Cosa vedere a Palma di Maiorca

Cosa vedere a Palma di Maiorca

Palma di Maiorca è una meta per vacanzieri certamente nota per le sue acque, ma questo luogo riserva sorprese anche su altri scenari, sia naturali che di fattura umana.

Il vostro viaggio sarà ricco di eventi e pieno di meraviglia.

 

Non solo natura a Palma di Maiorca

Palma di Maiorca
Palma di Maiorca

 

Palma di Maiorca è un luogo che stordisce tanta è la sua bellezza e tante sono le opportunità che in tale posto si presentano a chi viaggia per turismo, che sia esso culturale o solo destinato al divertimento.

Ampie acque della Badia di Palma, questa città antica risale alla riconquista cristiana del XIII secolo, e ai Mori, ai Romani prima di allora, la storia del luogo è tanto ricca e interessante quanto lo è la sua appendice balneare.

Un diadema sulla terra, riccamente decorato di siti storici, Palma ospita anche una serie apparentemente infinita di gallerie, ristoranti, botteghe artigianali dal sapore retrò e bar.

Si può visitare la maestosa Cattedrale gotica che è e rappresenta il cuore storico e geografico di questa area, inoltre il turista troverà strade medievali affiancate da case nobiliari, chiese barocche, piazze pubbliche, quartieri bohémienne e mercatini locali caratteristici della cultura e della vita del luogo.

Potresti passare settimane in questa città da solo e scoprirti costantemente gioioso ogni giorno.
A Palma si trova un imponente costruzione convertita in residenza per i monarchi di Maiorca alla fine del 13° secolo.

Il re di Spagna risiede ancora in tale costruzione almeno simbolicamente.

La famiglia reale è raramente in residenza, tranne che per la cerimonia occasionale, poiché preferiscono trascorrere l’estate nel Palau Marivent (a Cala Major di cui consigliamo la visita).

Altre volte è possibile passeggiare attraverso una serie di caverne con pareti di pietra che sono state riccamente decorate da graffiti di tempi storici assai antichi.

Ci sono spazi espositivi nei quali si trovano sculture realizzate dai grandi del 20° secolo tra cui Henry Moore, Auguste Rodin, Barbara Hepworth e Eduardo Chillida. All’interno di tali spazi museali si trovano molti tesori dell’arte spagnola con nomi di prestigio quali:

• Salvador Dalí

• Josep Maria Sert

• Xavier Corberó

 

Palma di Maiorca città turistica per eccellenza

castello di Bellver
castello di Bellver

 

Palma è la capitale dell’isola spagnola di Maiorca, trova collocazione nel Mediterraneo occidentale.

Un luogo certamente da visitare è quello della massiccia cattedrale di Santa María, un punto di riferimento dello stile gotico che nasce agli inizi del 13° secolo, e che si affaccia sulla baia di Palma.

L’adiacente Almudaina è una fortezza araba in stile moresco convertita in residenza reale, di cui abbiamo parlato poc’anzi.

Ad ovest della città, il castello di Bellver è una fortezza medievale con una caratteristica forma circolare.

Una città vibrante con una storia affascinante, ristoranti vivaci e scene d’arte, e il vantaggio di avere una splendida spiaggia a due passi, non importa per quanto tempo durerà il tuo soggiorno a Palma, è improbabile che tu possa rimanere a corto di cose da vedere e da fare.

Dalla moltitudine di opzioni, abbiamo estrapolato alcuni luoghi che oggi ti stiamo presentando.

Un’ idea carina è quella di fare (ad esempio) una passeggiata nella pineta fino ad arrivare al Castello di Bellver, uno dei pochi castelli circolari presenti in Europa, questa fortezza del XIV secolo si trova in cima a una collina ricoperta da foreste di pini che domina la città sottostante e che rappresenta uno scorcio sul mare.

Originariamente si trattava di una residenza reale (impiegata anche come rifugio dalla peste), e successivamente venne convertita a prigione.

Il Castello di Bellver è attualmente aperto alle visite turistiche e ospita un museo dedicato alla storia di Maiorca.

Interessante segnalare che in questo luogo, ed esattamente all’esterno di esso ovvero nel cortile centrale, si svolgono concerti di musica classica e altri eventi durante tutta la stagione estiva.

Ci sono parcheggi attorno al castello, ma è anche molto piacevole visitare la pineta per giungere al castello stesso, magari in estate è meglio evitare la calura però, quindi se decidete di godervi una lunga camminata, effettuatela nelle ore meno calde.

Puoi premiare te stesso con una birra fredda e una fetta di tortilla – c’è anche un’eccellente caffetteria con terrazza panoramica!

Un altro luogo che non potete mancare di visitare è il San Juan, il Mercato Gastronomico che rappresenta una vera festa dei sensi, sia per quanto riguarda gli interni sia per l’ampia gamma di prelibatezze offerte.

Situato in un ex mattatoio, il posto è anche cavernoso, e presenta molti posti al tavolo e 17 “bancarelle” che offrono di tutto, dal pesce appena cucinato, ostriche e champagne, pintxos, mini-hamburger, prosciutti, ogni tipo di crocchette e molto altro ancora.

La tortilla di calamaro nero è assolutamente da provare e la maggior parte delle bancarelle offre anche una vasta gamma di vini.

L’ambiente è costantemente vivace, e questo è un ottimo posto per un pranzo veloce o una serata fuori con musica dal vivo e DJ.

 

Desideri conoscere un’ altra meta o attività da svolgere a Palma di Maiorca?

 

È presto detto! Puoi passeggiare per le pittoresche strade del centro storico di Palma!

Passeggia per le stradine che presentano un manto di ciottoli a Palma e perderai presto traccia della vertiginosa serie di eleganti arcate, grandi palazzi storici, chiese medievali e piazze incantevoli.

Dai un’occhiata ai bellissimi cortili ombreggiati attraverso le antiche porte storiche o scegli di fare una visita guidata ufficiale per conoscere la lunga e variegata storia del distretto.

Lungo la strada, puoi fermarti ad acquistare dei cestini tradizionali di Maiorca presso la Mimbreria Vidal, uno dei più antichi negozi di cestini di Palma, mangia in un ensaimada in una delle tante panetterie locali, o siediti in una piazza soleggiata e goditi un drink e tapas freddi.

Che ne pensi di visitare lo studio di Joan Miró?

Miró trascorse gran parte della sua infanzia sull’isola. Si trasferì definitivamente a Maiorca negli anni ’50 e realizzò il suo sogno di tutta la vita, quello di avere il suo studio, progettato per lui dall’architetto Josep Lluís Sert.

La Fondazione Pilar e Joan Miró è stata fondata da Miró e sua moglie poco prima che l’artista morì e oggi è possibile farvi visita per vedere gli studi in cui ha lavorato fino alla sua morte che giunse nel 1983.

In questa area ci sono anche:

1. una galleria

2. un giardino di sculture

3. degli spazi educativi

inoltre la sua posizione tranquilla sulle colline alla periferia di Palma, consente una magnifica vista sulla città e sul mare.

 

La cattedrale di Palma

Cattedrale di Santa Maria - la Seu
Cattedrale di Santa Maria – la Seu

 

Nessun viaggio a Palma sarebbe completo senza una visita alla sua spettacolare cattedrale di arenaria, conosciuta come La Seu.

L’imponente edificio ha ben 600 anni di storia e, date le sue dimensioni e la sua collocazione tra le mura della città vecchia, è quasi impossibile non vederla.

Vale la pena pagare la piccola cifra per guardarsi intorno (c’è anche un eccellente tour audio).

Inoltre il luogo vanta uno dei più grandi rosoni del mondo, e alcuni dei lavori di ristrutturazione del 20° secolo sono stati intrapresi dal famoso architetto Gaudí.

Per alcuni giorni durante l’anno, le terrazze superiori e il campanile della cattedrale possono essere esplorati come parte di un tour guidato di un’ora.

 

Le terme arabe

Terme arabe
Terme arabe

 

Tra le vostre mete turistiche non possono mancare le antiche terme arabe di Palma, riscoperte solo 100 anni fa nei giardini di una casa padronale nella città vecchia di Palma, i bagni arabi risalgono ad un periodo stimato tra il 10° e il 12° secolo, quando Palma era una città araba conosciuta come Medina Mayurqa.

I bagni arabi sembrano essere stati costruiti grazie all’impiego di resti provenienti da altri edifici di periodi precedenti.

Le colonne (principalmente romane) sono con tetto a cupola (camera calda) e tutte sono differenti oltre che chiaramente recuperate da luoghi diversi.

Un luogo piccolo ma affascinante da visitare, i bagni si trovano anche in un bel giardino appartato ove godersi momenti di relax.

 

Il lungomare di Palma

Lungomare Palma di Maiorca
Lungomare Palma di Maiorca

 

Uno dei punti più belli di Palma è la sua ampia passeggiata e la pista ciclabile che si estende per miglia lungo il lungomare della città.

Una piacevole passeggiata di 25 minuti o un ciclo di 10 minuti a est lungo la costa ti porteranno a Portixol (piccolo porto).

Un tempo un pittoresco villaggio di pescatori ormai in rovina, ora è molto ben arredato, con l’elegante Portixol Hotel, un grazioso porto turistico e una serie di ottimi ristoranti.

C’è anche una bella spiaggetta per un bagno di sole o un tuffo veloce, e poi puoi tornare a Palma o continuare verso la prossima spiaggia.

 

La spiaggia di Palma

Spiaggia Palma di Maiorca
Spiaggia Palma di Maiorca

 

Se avete bisogno di una pausa dalle visite turistiche e desiderate una giornata al mare senza dovervi allontanare troppo, la spiaggia della città di Palma ha tutto ciò di cui potete aver bisogno.

Facilmente raggiungibile a piedi dal centro della città, questa distesa di sabbia lunga 750 metri dispone di docce, servizi igienici e di un bagnino (in alta stagione), oltre a un beach club presente alle due estremità.

Come tutte le spiagge della città, anche questa ha molto da offrire, risulta per lo più frequentata da gente del posto ed è abbastanza pulita, la sabbia è fine e dorata, e l’acqua limpida e sicura per nuotare.

Le mete da visitare a Palma di Maiorca non mancano, sia che siate interessati unicamente al mare, sia che preferiate “immergervi” nella storia e nell’arte del luogo che ha ospitato (come visto) anche nomi noti in campo pittorico, scultoreo e architettonico.

Sta solo a voi trovare le vostre mete ideali per la vostra vacanza tenendo conto della moltitudine di opportunità che potete visitare e vivere a Palma, ovvero in una città dalla mille e più sfumature.

Chiudi il menu